lunedì 7 novembre 2011

Va in bagno e se la fà addosso...colpa di un serpente vagabondo!

Anche fare la pipì può essere pericoloso ;)
Momenti di terrore domenica pomeriggio per una signora di Chiasso. La donna ha scoperto nella tazza del gabinetto un serpente. Al momento dell'apertura della tavola il rettile si è rituffato nella tazza ed è sparito. Ad intervenire sul posto è stata la Spab, la Società Protezione Animali di Bellinzona che ha effettuato un sopralluogo nell'appartamento di via Mola, nel quartiere di via Soldini. Le ricerche effettuate in mattinata non hanno avuto l'esito sperato. Il serpente è sparito, nonostante, poco dopo la sua fuga, si era notato del movimento in acqua. Alle 14,30 è giunto nell'appartamento, proveniente da Bellinzona, una telecamera mobile che consente la perlustrazione delle tubature per sessanta metri.

Sconosciuta anche la razza del serpente. E' attraverso la descrizione della proprietaria che si è appreso che l'esemplare ha una testa di tre-quattro centimetri e dovrebbe trattarsi di provenienza esotica. In tutti i casi la Spab è più propensa a ritenere che si tratti di un colubro risalito dalle fognature.

Ma come può un serpente spuntare dal water? Lo abbiamo chiesto ad Armando Besomi, presidente della SPAB di Bellinzona, il cui intervento è stato sollecitato domenica pomeriggio a Chiasso. "Può capitare che un serpente scappi dal suo proprietario e finisca per intrufolarsi nel gabinetto. In questo modo inizia a viaggiare tranquillamente nelle canalizzazioni e può passare nelle tubature da un appartamento all'altro".

Ora cosa succederà?
"Un ispettore è sul posto e attraverso una telecamera sta visionando le canalizzazioni. È una telecamera capace di andare per oltre 60 metri di profondità. L'ipotesi è che l'animale sia finito nelle fognature e quindi non abbia più la possibilità di salire per le canalizzazioni perchè queste sono molti ripide e il serpente avrebbe difficoltà a risalire".

È la prima volta che succede?
"Sette anni fa abbiamo ricevuto la chiamata di una signorina. Ci diceva che dal suo appartamento di Agno era scappato un serpente e si era infilato nel gabinetto. Muniti di telecamera abbiamo visionato le canalizzazioni e lo abbiamo trovato nel gabinetto del vicino di appartamento. Abbiamo dovuto smontare il water per recuperare l'animale. Immagini la gioia del vicino".

Sono frequenti casi del genere?
"A Bellinzona quest'estate è sparito un boa di 2 metri. Non abbiamo detto nulla per non creare allarmismi. Lo abbiamo trovato dopo due mesi di ricerche, nascosto dietro ad un armadio a muro. Era ancora vivo. Purtroppo continua a diffondersi la moda di comprare animali esotici, come serpenti e ragni. Abbiamo già fatto una conferenza stampa per sensibilizzare su questo problema, e penso che ne faremo un'altra prossimamente perché il numero di coloro che acquistano questi animali è in aumento. La gente non capisce che i serpenti vogliono solo fuggire. Inoltre chi li perde non avvisa nessuno per paura, e poi succedono casi come quello di domenica dove una signora aprendo il coperchio del water ha trovato un serpente che la fissava".

Fonte: www.tio.ch

Nessun commento:

Posta un commento