venerdì 2 marzo 2012

Non condanniamo le società sportive. Giorgio Fonio (PPD)

Giorgio Fonio (PPD)
Un Consiglio comunale così combattuto era da un po’ che non si vedeva. Ciò che imbarazza è come tutte le attenzione si siano catalizzate sul messaggio municipale che chiedeva la ristrutturazione dello stadio comunale. Poco sui preventivi, quasi nulla sul PTM e fiumi di parole sullo stadio e sul FC Chiasso. Tanti hanno parlato, molti senza sapere ciò che dicevano. Da rabbrividire l’intervento di una collega che testualmente ha detto: “del FC Chiasso so poco o nulla se non delle vicende extra calcistiche che lo hanno visto coinvolto nel calcio scommesse”. Un’affermazione tendenziosa e imbarazzante ma soprattutto irrispettosa di tutte quelle persone che si impegnano a fondo a favore della società sportiva della nostra cittadina. Qualcuno ha pure ricordato che il FC Chiasso è una SA e dunque l’aumento dell’affitto si giustificherebbe per questo motivo. Altri hanno detto che il Chiasso compra e vende giocatori facendo utili.
Questo accanimento sulla società di confine mi ha lasciato amareggiato. Sono e resto convinto che lo sport sia una risorsa per la nostra società e non un costo a tutti costi. Ho condiviso la linea municipale di chiedere alla società di coprire in più anni i costi di ristrutturazione richiesti dalla Swiss Football League. Ma non ho accettato e non accetto ancora oggi che all’interno dello stesso comune vengano utilizzati parametri decisionali differenti per decidere chi e come tassare per l’utilizzo della cosa pubblica.

Molto bene ha fatto l’arch. Zuercher, uomo di sport, a ricordare che la prima squadra non è solo una compravendita di giocatori, ma è soprattutto la locomotiva di un intero movimento giovanile. Come ho detto ieri, i giovani che settimanalmente si allenano, lo fanno nella speranza di unirsi un giorno a Croci Torti e compagni.

Vorrei concludere lanciando un appello a tutti coloro che amano lo sport: sediamoci intorno ad un tavolo e stabiliamo un tariffario equo e ragionevole, in modo che le società sportive non debbano essere obbligate a trovarsi in seria difficoltà per le decisioni di politici che con lo sport hanno poco da spartire.

Giorgio Fonio

Consigliere Comunale PPD
Membro della commissione della gestione e relatore del rapporto di minoranza

4 commenti:

  1. "Locomotiva di un intero movimento giovanile". Chi sa dirmi quando il FC Chiasso 2005 SA investe nel Raggruppamento Mendrisiotto? Non solo nel calcio di élite e quindi nelle Under, ma anche nel calcio "sociale"?
    Grazie

    RispondiElimina
  2. Bravo Fonio ,vai fino in fondo e trova il coraggio di guardare anche fuori dallo sport . Era comunque normale che prima delle elezioni si é parlato poco di temi più importanti .PLR e Lega sono fabbriche di nebbia .

    RispondiElimina
  3. Gli argomenti trattati da Fonio nella seduta di CC sono a dir poco demagogici.Avrei voluto vedere il
    comportamento di Fonio se il presidente del FC Chiasso non fosse stato il pipidino Lurati.In ogni caso stiamo parlando di aria frita poichè il Consiglio comunale ha approvato i messaggi municipali
    con del










    le condizioni piu' che ragionevoli.Purtroppo certi consiglieri comunali usano tutti gli argomenti possibili per strasvolgere la realtà

    RispondiElimina
  4. Potrebbe essere tutto vero, quanto falso,chi puo' dirlo! Ognuno porta l'acqua al suo mulino e mi pare giusto...nel caso fosse vero, chi non si sarebbe comportato allo stesso modo!?
    Infine, caro anonimo sopra, stravolgere la realtà, é una capacità che pochi hanno, i veri politici lo fanno di continuo! Quindi Bravo Fonio, continua così! Lascia che parlino, é tutta invidia, nessun partito a Chiasso ha un consigliere comunale, capace, intelligente e astuto come te! Mangiateli tutti!

    RispondiElimina