lunedì 5 marzo 2012

Nuova costruzione a Chiasso... il mattone tira sempre!

La facciata sarà ancora visibile
Dopo otto anni di discussioni e il nau­fragio di tre differenti tentativi di edifi­cazione, il fondo prativo di corso San Gottardo 76 a Chiasso è pronto ad ac­cogliere ruspe ed operai. Ceduto un mese e mezzo fa alla Vicer SA di Col­drerio, il terreno al mappale 359 verrà trasformato con l’innalzamento di una palazzina di cinque piani dai contenu­ti misti. Sotto la regia della Axim SA e della Studio Progetti SA prenderà for­ma quella che è stata ribattezzata Resi­denza Ai Portici. «I lavori cominceranno nel giro di qual­che mese, comunque prima dell’esta­te. Nel frattempo – spiega Angelo Ca­sartelli, amministratore unico della Studio Progetti SA – stiamo ricevendo diverse prenotazioni, soprattutto per gli appartamenti, ma anche per gli uf­fici. C’è molta richiesta, abbiamo già una ventina di prenotazioni».

Grazie soprattutto ai costi più contenuti che il settore immobiliare propone a Chias­so, osserva il nostro interlocutore, mol­te persone che al momento pagano l’af­fitto a Lugano hanno deciso di trasfe­rirsi e di comprare casa nella cittadina. Con i promotori del progetto si sono re­centemente fatti avanti anche i respon­sabili di un’impresa alberghiera inten­zionati ad aprire un hotel con 32 came­re. La loro richiesta verrà studiata det­tagliatamente nei prossimi mesi.L’edificio al civico 76 di corso San Gottar­do, che si presenterà a forma di T rove­sciata, annovererà una quarantina di uni­tà tra appartamenti, uffici e negozi. Più precisamente, aggiunge Casartelli, con­terà 27 abitazioni, dieci uffici e tre spazi commerciali, che potranno salire a cin­que nel caso i promotori scegliessero di diminuirne le superfici. Le attività di ven­dita occuperanno il pianterreno dello stabile, mentre gli uffici saranno distri­buiti tra il primo e il secondo piano, do­ve si inseriranno anche alcuni apparta­menti. Le abitazioni si affacceranno sul­la Via delle Genti, ossia sul lato dell’im­mobile con la vista più suggestiva verso l’esterno. Ai soli appartamenti verranno riservati il terzo e il quarto piano, men­tre l’ultimo accoglierà tre grandi attici, dotati di superfici che raggiungeranno i 190 metri quadri.
Spazi abitativi per tutte le esigenze
La Residenza Ai Portici, la cui realizza­zione richiederà un investimento stima­to tra i 15 e i 18 milioni di franchi, sarà in grado di incontrare gusti e necessità di una clientela eterogenea. Sul mercato verranno infatti messi appartamenti di differenti metrature, dai più piccoli di un locale e mezzo per 38 metri quadri ai 190 metri quadri di un attico. La consegna delle varie unità dovrebbe avvenire en­tro la prima metà del 2014.
Pianterreno vetrato per non nascondere il murale La variante scelta per l’edificazione del palazzo di cinque piani garantirà una buona visibilità del murale dipinto da Carlo Basilico sul retro del Cinema Tea­tro. Il pianterreno sarà totalmente ve­trato, in modo da non coprire la visua­le dell’opera pittorica. Per la salvaguar­dia del bene artistico protetto a livello comunale si era mossa anche la Socie­tà ticinese per l’arte e la natura (STAN).

Fonte: Corriere del Ticino

4 commenti:

  1. Io pensavo ci fossero moltissimi appartamenti sfitti a Chiasso...sbagliavo?

    RispondiElimina
  2. ma cos'é sta goduria nel vedere cemento ovunque???? Chiasso ha un sacco di problemi ben più importanti.. lo volete peggiorare anche a livello di paesaggio???

    RispondiElimina
  3. Ma chi ho voglia di andarci ad abitare con l'aria che tira?

    RispondiElimina
  4. non vi auguro di abitare vicino in questo momento di costruzione operai 5 quando arrivano i ferraioli sono qualcuno in piu.un baccano la polvere che arriva neigli appartamenti ,pomeiggio con questo caldo ti si rompe il cervello.pazzesco.....

    RispondiElimina