domenica 8 dicembre 2013

Il Chiasso trova la vittoria all'ultimo secondo

Gianluca Zambrotta esordio casalingo vincente
 Paradiso all'improvviso per il Chiasso quando al 93' Reclari recupera un pallone a centrocampo e lancia Varvelli, partito sul filo del fuorigioco, che si presenta a tu per tu con il portiere ospite Leite e lo infila con un tocco in diagonale da destra verso sinistra che va a finire lentamente in rete. Il Comunale può esplodere in un boato di gioia e tutta i componenti della panchina, del nuovo tecnico Zambrotta, invadono il terreno di gioco per festeggiare questi tre punti che valgono oro. Vittoria meritata per i rossoblu che hanno condotto le danze per buona parte della gara andando vicino al gol in varie occasioni, ma rischiando anche il gol della beffa sugli esiti di un corner in cui Capelletti ha dovuto compiere il miracolo. Per la prima partita casalinga della gestione Zambrotta il tecnico comasco sceglie un 4-4-2 con gli esterni di centrocampo Mihajlovic e Becchio sempre in spinta in spinta offensiva per dare manforte alla coppia di attacco composta dal combattivo Ciarrocchi e da un evanescente Magnetti.

Rossoblu che partono subito forte andando vicino al gol in un paio di occasioni, con Quaresima e Mihajlovic, e che soprattutto sono bravi nel non fare giocare gli ospiti che si fanno vivi dalle parti di Capelletti per la prima volta solamente al 42' su punizione di Bengondo ben deviata in corner. Nel secondo tempo il copione non cambia con il Chiasso che continua a spingere creando parecchie occasioni, prima è Becchio a vedersi la propria conclusione respinta poi è il turno di Ciarrocchi che è andato vicinissimo al “gol della vita” calciando da centrocampo con un preciso pallonetto su cui però il portiere ospite Leite è riuscito a recuperare. Girandola di cambi con i padroni di casa che provano a vincere, rischiando anche qualcosa dietro, e vengono premiati all'ultimo minuto di recupero con il gol descritto sopra.
Molte le note positive di oggi per la compagine momo, prima fra tutte la grinta e la voglia di vincere messa in campo. Tra i singoli prova coraggiosa di Ciarrocchi che si è battuto con tutta la difesa ospita e di Capelletti sempre pronto quando è stato chiamato in causa. Le note negative riguardano le difficoltà a trovare la via della rete, non sempre capitano tante occasione come oggi, bisogna essere più cinici ed il problema delle numerose prestazione sottotono di Magnetti che dovrà essere risolto durante la pausa invernale. Zambrotta avrà ora tutto il tempo di lavorare, durante questa pausa, e presentare una squadra con la sua idea di calcio. La fase primaverile del campionato partirà il primo fino settimana di febbraio con il Chiasso che andrà a fare visita al Servette.

Fonte: Chalcio

Nessun commento:

Posta un commento