martedì 15 aprile 2014

"Tornate a presidiare il valico di Pedrinate" L'appello di un gruppo di cittadini alle autorità

L’appello è indirizzato al Municipio di Chiasso. Ma il testo della petizione sarà tradotto in tedesco e inviato anche alle competenti autorità federali. I cittadini di Pedrinate e Seseglio vogliono far sapere anche a loro quello che stanno vivendo e chiedono di “intervenire immediatamente affinché i valichi doganali di Pedrinate e Seseglio siano presidiati il più possibile durante l’arco della giornata, onde evitare la recrudescenza di rapine e furti e garantire l’incolumità dei cittadini e delle persone che lavorano negli esercizi pubblici”. Il termine per riconsegnare i formulari della petizione, lanciata qualche settimana fa da un gruppo di cittadini di Pedrinate, scade oggi. La consegna al Municipio è prevista domani. Il ritrovo per il conteggio finale delle firme e la successiva consegna è fissato alle 14 al bar Rosa di Pedrinate.

I firmatari denunciano sentimenti di insicurezza e paura “anche e soprattutto a seguito dei ripetuti furti e rapine a mano armata di queste ultime settimane”. L’anno scorso a Chiasso – i dati ci sono stati forniti dalla Polizia cantonale – sono stati commessi 43 furti con scasso in abitazioni e appartamenti. Nei primi tre mesi del 2014 ne sono stati messi a segno 3 (erano 6 nei primi tre mesi del 2013). Una sola stazione di servizio è stata rapinata l’anno scorso; nei primi tre mesi di quest’anno i ‘colpi’ sono stati 3 (l’ultimo il 4 aprile). La richiesta dei cittadini di Seseglio e Pedrinate è chiara. “Chiediamo una maggiore presenza delle Guardie di confine ai posti doganali di Pedrinate e Seseglio, soprattutto al calar della sera, che è uno dei momenti preferiti da rapinatori e ladri per mettere a segno i loro colpi – si legge ancora nel testo che accompagna le firme –. Chiediamo che vi siano maggiori controlli anche da parte della polizia (con e senza divisa)”.

L’aumento della sicurezza “è possibile solo mediante un potenziamento dei controlli da parte della polizia e delle Dogane, magari ripristinando il presidio dei doganieri ai valichi di Pedrinate e Seseglio”. Una richiesta, unita alla chiusura notturna dei valichi secondari, già sollecitata sia a livello comunale, con un’interrogazione, che con una mozione a livello federale. Altre soluzioni che possano aiutare a raggiungere lo scopo, aggiungono i cittadini, “sono più che benvenute”. L’invito alle autorità coinvolte – polizia, Dogane, politica, Comune, Cantone e Confederazione – è quello di “ridiscutere questa problematica e cercare delle soluzioni che ridiano sicurezza e tranquillità alla popolazione, combattendo in modo efficace la criminalità che è in continuo aumento sul nostro territorio”.

Fonte: La Regione

Nessun commento:

Posta un commento